cc

C+C Cucuzza Cavallaro Architetti

Via Istria, 1, 95047 PATERNO’ (CT)

TELEFONO: 345.0735455

Ilenia Cucuzza è nata in Caltagirone nel 1990. Laureata in Architettura presso l'Università degli Studi di Catania nel 2016 con votazione 110 su 110 e menzione alla tesi, dopo pochi mesi si abilita alla professione di architetto.
Pratica il tirocinio presso il Comune di Siracusa sull'Analisi del tessuto del centro storico di Ortigia al fine dell'aggiornamento del PPO (Piano Particolareggiato Ortigia). Successivamente ad un periodo di collaborazione con studi e aziende professionali del territorio si unisce all'Architetto Cavallaro e insieme, alla fine del 2017, creano lo studio C+C Architetti. Dal 2012 fa parte dell'Associazione Terravecchia Onlus, impegnata nella valorizzazione e promozione del Parco Archeologico di Occhiolà. Nel 2019 collabora con il Comune di Grammichele per la partecipazione al Bando Pubblico relativo al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia, rientrando tra gli interventi ammessi a finanziamento.

Francesco Cavallaro è nato in Catania nel 1989. Laureato in Architettura presso l'Università degli Studi di Catania nel 2016 con votazione 110 su 110, nello stesso anno si abilita alla professione dell'architetto. Dopo aver lavorato in diversi studi professionali, nel novembre del 2017 fonda lo studio C+C Architetti. Nel 2018 fa parte dell' RTP che si aggiudica la progettazione definitica ed esecutiva della "Riqualificazione stazione ferroviaria San Marco di pertinenza del comune di Paternò a centro culturale e polo di aggregazione socio-educativo".

Lo studio  di  architettura e interior  design C+C Cucuzza Cavallaro Architetti, fondato a Catania nel 2017, è specializzato nella progettazione architettonica di edifici residenziali, uffici e spazi commerciali, ristrutturazione edilizia e nuova costruzione, b&b, hotel, agriturismo, resort.

Apprezziamo e sosteniamo la ricerca di prodotti sia minimalisti che funzionali, basati su un design molto complesso e preciso. Aspiriamo a lasciare un’impronta chiara e per quanto ci riguarda il design dello spazio è come l’arte e solo un mix preciso di tutti i suoi componenti produrrà il risultato desiderato. Siamo orgogliosi che queste cose caratterizzano il lavoro del team in ciascuno dei progetti. È un diritto progettare e pianificare lo spazio in cui ci troviamo. Una caratteristica del processo è la continuità. La continuità con un ambiente che dobbiamo rispettare, la continuità spaziale, l’uso di pochi materiali, l’integrazione degli impianti, l’illuminazione. Questi sono fattori comuni nei lavori che vengono eseguiti. E anche la ricerca della continuità nel tempo, valorizzando l’architettura che è capace di attraversarlo senza diventare obsoleto. L’accento è posto sull’uso dell’innovazione. Nuovi materiali, nuove tecnologie che migliorano la vita delle persone. Un’innovazione basata sull’esperienza e sul miglioramento della tradizione. L’ accuratezza è una delle chiavi del sistema di lavoro. Richiede un’attività concentrata e attenta durante tutto il processo, che va dall’idea iniziale, alla stesura del progetto, alla sua materializzazione. La costruzione, i mobili, la manutenzione. Il dialogo è sempre presente, dal momento che il lavoro diventa parte dell’identità dei suoi abitanti. La casa o, se del caso, lo spazio di lavoro sono un vero riflesso di coloro che vivono o lavorano lì, un’espressione inequivocabile della loro personalità o della loro cultura aziendale. Questo dialogo cerca conforto e anche utilità, esaminando i conflitti e le gioie degli atti quotidiani della vita umana, che definisce l’architettura contro altre arti. La risposta data a questi concetti, elaborati con parametri intimamente soggettivi, caratterizza i progetti rendendoli diversi dagli altri.
Create Website | Free and Easy Website Builder